Liverpool-Manchester City, Southgate punzecchia: “Ci sono pochi giocatori inglesi…”

Liverpool-Manchester City, Southgate punzecchia: “Ci sono pochi giocatori inglesi…”

Il ct lamenta una bassa presenza di calciatori britannici nelle due big della Premier League

di Redazione ITASportPress

Sarà uno dei match più belli del campionato inglese, non solo del weekend ma di tutta la stagione. Liverpool e Manchester City sono pronte a sfidarsi. Klopp contro Guardiola, Salah-Firmino-Mané contro De Bruyne-Sterling-Aguero. Nomi di fenomeni, peccato, però, che cinque su sei non siano inglesi…

Ebbene sì, a parlare di questa tematica legata ai pochi giocatori britannici presenti nelle due big inglesi, è il ct dell’Inghilterra Gareth Southgate che, come riporta Goal, ha voluto portare a galla un problema che interessa da vicino anche la Nazionale dei Tre Leoni.

GIOCATORI IMPORTANTI – “Le cose stanno migliorando”, ha detto Southgate parlando dei giocatori, forse sei, che prenderanno parte al big match di Premier League tra Liverpool e Manchester City. “Sicuramente rispetto al passato è meglio, ma a noi servono calciatori che giochino determinate partite. Servono giocatori che lottino per vincere qualcosa e aiutino il club ad alzare trofei. In uno scenario ideale vuoi solo giocatori di questo tipo. Non bastano bravi calciatori giovani che si mettono in mostra nelle squadre ‘più piccole’. La pressione che devi affrontare nei big match come quello tra Liverpool e Manchester City è qualcosa che aiuta a fare esperienza e crescere. Se giochi in club meno blasonati se perdi una partita non succede nulla. Se invece la perdi giocando a livelli più alti cresci. Ecco, giocare per una big è sicuramente qualcosa di molto vicino alla Nazionale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy