Manchester United, Mourinho: “Io? Il mostro che mangia i bambini”

Le dichiarazioni del tecnico dei Red Devils su Marcus Rashford

di Redazione ITASportPress
Mourinho

Come è noto, Jose Mourinho non si è mai preso troppo sul serio: durante un’intervista il tecnico del Manchester United, parlando dell’attaccante Marcus Rashford, si è definito “il mostro che mangia i bambini”. Lo Special One, che ha la fama di colui che non lascia spazio ai giovani, ha dichiarato che da quando c’è lui alla guida dei Red Devils, l’attaccante inglese ha avuto e continua ad avere più possibilità di giocare rispetto al periodo in cui lo United era trainato da Louis Van Gaal.

“La storia di Marcus è molto interessante, perché ha iniziato a giocare sotto la guida di Mr. van Gaal, quando la squadra era davvero nei guai, giocava come un’opzione. Poi è arrivato il ‘mostro, che uccide i bambini piccoli’, ma da allora gioca ogni partita. Scende in campo come attaccante, ala sinistra o ala destra; ora gioca anche in nazionale. Il ragazzo sta vivendo un’esperienza incredibile e lo attende un futuro inimmaginabile. Essere circondato da questi giocatori non può che aiutarlo. È un giocatore molto importante per noi”, ha dichiarato il portoghese ai microfoni di FourFourTwo che ha poi aggiunto: “È difficile che la squadra migliori in attacco; dove troviamo dei giocatori migliori di quelli che abbiamo? Non possiamo comprare Lionel Messi o Cristiano Ronaldo, loro ovviamente sono i giocatori migliori dell’ultimo decennio. Ma dove possiamo trovare giocatori migliori di Mata, Martial, Lingard, Rashford, Alexis e Lukaku?”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy