Mancini fa fuori Dzyuba e su Twitter un club russo gli offre un contratto in versi

Lo Zenit ha messo anche sul mercato l’altro nazionale Shatov

di Redazione ITASportPress

Dall’inizio di questa settimana lo Zenit ha iniziato il ritiro a Dubai negli Emirati Arabi e tra i 27 giocatori scelti dal tecnico Roberto Mancini non figurano i nomi di Oleg Shatov e Artem Dzyuba. Naturalmente i due calciatori sono rimasti sorpresi e delusi dalla decisione del club e del tecnico, ma la dirigenza della squadra di San Pietroburgo li ha ufficialmente messi sul mercato. L’attaccante della nazionale russa Artem Dzyuba ha segnato 11 gol in 22 partite con la “Sbornaja“, ma solo due reti in questa stagione con lo Zenit. Parecchie volte Mancini lo ha spronato non riuscendo a ottenere prestazioni migliori e soprattutto gol. L’altro nazionale della Russia, Oleg Shatov, è stato retrocesso nella seconda squadra dello Zenit dopo cinque anni nel club. La coppia ha collezionato più di 200 presenze con Zenit, ma l’ex allenatore del Manchester City vuole che siano ceduti per proporre in campo nuovi calciatori che possano far cambiare marcia alla squadra al momento lontanissima dalla prima posizione in classifica occupata dalla Lokomotiv Mosca. A Dzyuba è arrivata una proposta di un nuovo contratto su Twitter. L’offerta in versi è dello Enisey capolista della seconda divisione russa. Il club di Krasnoyarsk ha usato delle frasi ad effetto per convincere l’attaccante della nazionale ad accettare la proposta naturalmente in tono scherzoso. “Tu sei il padrone del tuo destino,  Tu sei il capitano della tua anima.  Anche noi, leoni a vita, allo “Enisey” giochi e bruci!“. Si attende la risposta di Dzyuba.

DZYUBA E LA BAMBINA CON I CAPELLI ROSSI…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy