Maradona, l’addio commosso ai Dorados: “Devo farmi da parte. Qui sono stato come a casa…”

Maradona, l’addio commosso ai Dorados: “Devo farmi da parte. Qui sono stato come a casa…”

“Devo fare due operazioni che ho rinviato tempo fa. Grazie a Dio nessuna è pericolosa”

di Redazione ITASportPress

Dopo il messaggio d’addio dei Dorados nei confronti dell’ormai ex tecnico, ecco quello di Diego Armando Maradona all’ambiente messicano. L’ex Pibe de Oro, per motivi di salute, ha dovuto dare l’addio alla società dopo aver sfiorato per ben due volte la promozione nella massima serie facendo riemergere i suoi dal terz’ultimo posto.

Adesso, però, l’argentino dovrà dedicare tempo alla sua salute per poi sottoporsi a due interventi chirurgici per risolvere i problemi a spalla e ginocchio. Attraverso la propria pagina Instagram, Maradona ha mandato un commosso saluto ai Dorados e ai suoi tifosi.

COME A CASA – “Ciao a tutti. Volevo chiarire che il mio addio ai Dorados ha a che vedere con la mia salute. Oggi purtroppo devo farmi da parte e lasciare il club dove mi hanno fatto sentire come se fossi a casa mia. Ringrazio tutti quelli che ne fanno parte, dal presidente Antonio Núñez ai tifosi che ci accompagnano sempre. Ringrazio anche Jorge Alberto Hank e Cristian Bragarnik per la loro serietà e responsabilità. E anche il mio corpo tecnico e i miei giocatori che si sono giocati due finali promozione consecutive. Oggi però devo pensare a me stesso e alla mia salute. I medici mi chiedono di fermarmi, perché passano gli anni e ogni volta sento più dolore. Devo fare due operazioni che ho rinviato tempo fa. Grazie a Dio nessuna è pericolosa, però ci vuole tempo e riposo per farle e credo che questo sia il momento. Sinceramente non so come spiegarvelo, però ringrazio tutti quelli che mi pensano sempre. Spero di aver lasciato in alto il nome del club e dire alla gente dei Dorados che saremo uniti per sempre. A presto!”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy