Mbappé, il retroscena: ecco perché non ha firmato col Real Madrid e ha scelto il Psg

Mbappé, il retroscena: ecco perché non ha firmato col Real Madrid e ha scelto il Psg

Il racconto del vice presidente del Monaco sul trasferimento dell’attaccante dal club del Principato ai parigini

di Redazione ITASportPress

In futuro andrà al Real Madrid, ma solo quando sarà realmente il momento giusto. La situazione di Kylian Mbappé, attaccante del Psg e della Francia campione del mondo è chiara. Almeno per il suo ex vice presidente ai tempo del Monaco Vadim Vasilyev. Parlando a Telefoot, il dirigente ha raccontato un aneddoto legato al passato trasferimento dell’enfant prodige ai campioni parigini nel 2017.

RETROSCENA –  “Perché non ha firmato con il Real Madrid? Perché Kylian mi ha detto ‘Vadim, penso sia troppo presto, sono parigino, non voglio lasciare il mio Paese così, voglio diventare un grande giocatore qui’ La mia risposta è stata ‘Kylian, hai ragione'”, ha raccontato Vasiliyev. “Vuole vincere. E ovviamente la Champions League deve essere vinta se sei un calciatore come Kylian. E se vince con il Psg, è meglio. Lui è sempre lo stesso, lo stesso Kylian. Solamente adesso è più importante e ha un certo potere nel panorama globale”. E ancora: “Conosco abbastanza bene Cristiano Ronaldo e vuole sempre battere tutti i record, andare oltre. Ecco, per Kylian è la stessa cosa”. Mbappé, in effetti, sta diventando sempre più decisivo con i campioni della Ligue 1 e spera di trascinarli alla vittoria della Champions e di tutti i trofei possibili. Poi, il suo futuro, potrà essere altrove. Proprio in quel Real Madrid nel quale finalmente si sentirà pronto a giocare…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy