Muslera, l’infortunio shock: “Ho sentito la gamba molto calda. Non la potevo muovere”

“Sono preoccupato per il recupero. Cerco di stare calmo ma…”

di Redazione ITASportPress
Muslera

Fernando Muslera torna a parlare e lo fa ai microfoni di Sporx. Il portiere del Galatasaray ha commentato il gravissimo infortunio subito nelle scorse giornate che lo terrà fuori dai campi di calcio per molto tempo. L’ex estremo difensore anche della Lazio si era infortunato nel corso del primo tempo della partita del 27.mo turno del campionato turco nel match contro il Rizespor. Dopo uno scontro con un calciatore del Rizespor, Muslera ha fatto letteralmente crack rompendosi tibia e perone.

Muslera: “Molto calore alla gamba. Non riuscivo a muoverla”

Il portiere uruguaiano ha parlato del momento in cui si è infortunato ricordando nel dettaglio come sono andate le cose: “Quando sono stato colpito alla gamba, ho sentito subito che non potevo muoverla. Ero impotente. E poi ho sentito davvero molto calore. Era diventata molto calda”, ha raccontato Muslera. “Ho detto subito ai medici le mie sensazioni. Avevo capito si era rotto qualcosa. Ho sperato non fosse così ma era abbastanza chiaro. Mi dispiace perché anche il calciatore con cui mi sono scontrato non lo ha fatto di proposito”.

Recupero

Ma il portiere, oltre a ricordare quei momenti, pensa anche al futuro. Lo stop sarà certamente molto lungo e la degenza altrettanto dura. “Sono preoccupato. Calmo ma preoccupato. Dovrò rimanere tanto tempo fermo e ho paura di come dovrò fare per recuperare. Si tratta di una situazione alla quale non sono abituato. Ho paura anche per l’alimentazione. Non so cosa devo mangiare per compensare il fatto che non potrò muovermi. Guardo anche su internet per capire quali sono i cibi migliori”, ha concluso Muslera.

LE NEWS DI GOSSIP QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy