Neymar infortunato e criticato: “Dolore immenso e pianto costante. Triste sentire persone che mi danno del viziato o del simulatore”

“Non so per quanto posso sopportare tutto questo”

di Redazione ITASportPress
Neymar

Un mese di stop. Niente gara d’andata contro il Barcellona in Champions League. Neymar, asso del Paris Saint-Germain, deve arrendersi, ancora una volta, all’ennesimo infortunio subito a seguito di uno contatto forte nella sfida di Coppa di Francia contro il Caen. Un’assenza che peserà per il club allenato da Pochettino e che pesa anche nella testa dello stesso calciatore, spesso accusato di essere viziato e troppo spesso “cascatore” in campo. Sui social, dopo l’espandersi della notizia del suo k.o. fisico, si era scatenata una vera e propria bagarre di commenti, alcuni non proprio positivi nei suoi confronti. O’Ney ha quindi deciso di rispondere con un post su Instagram.

Neymar risponde via social

Psg Neymar
Psg Neymar (Screenshot Twitter)

“La tristezza è grande, il dolore è immenso e il pianto è costante”, ha esordito Neymar sul proprio profilo social. “Ancora una volta mi fermerò un po’ e smettero di fare ciò che amo di più nella vita: giocare a calcio. A volte mi sento a disagio a causa del mio stile di gioco, perché palleggio e finisco per essere picchiato costantemente, non so se il problema sono io o quello che faccio in campo … mi rattrista davvero tutto questo. Mi rende troppo triste dover sentire un giocatore, un allenatore, un telecronista o chiunque altro dire ‘deve essere davvero picchiato’, ‘cade sempre’, ‘piange’, o  ‘ragazzo viziato’. Onestamente mi rattrista e non so quanto tempo posso sopportare, voglio solo essere felice giocando a calcio. Solo questo è il mio desiderio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy