Pato, una villa con piscina (e non solo) per… firmare con un club in Iraq

L’attaccante potrebbe provare una nuova esperienza

di Redazione ITASportPress
Pato

Una piscina privata, una grande villa, un ricco stipendio e protezione per la sua famiglia. Sarebbero queste le richieste di Alexandre Pato, ex storico attaccante anche del Milan, per firmare con l’Al Diwaniya, club che milita nel campionato in Iraq.

Le richieste di Pato per andare in Iraq

Pato
Pato (Getty Images)

Secondo quanto si apprende da diversi media locali e, per la precisione, da Rudaw, il Papero sarebbe in trattativa col patron dell’Al Diwaniya Hussein Al-Ankoshei per iniziare una nuova avventura “esotica”. Il presidente del club, passato alla cronaca qualche tempo fa per aver promesso ai suoi calciatori una PS5 in caso di vittoria nel turno successivo di campionato, avrebbe rilasciato alcune dichiarazioni sull’affair Pato: “Le trattative sono ancora in corso, le condizioni che ha posto sono difficili da soddisfare e, al momento, non è stato raggiunto un accordo definitivo”.

Insomma, prima bisogna accontentare l’attaccante, poi, forse il matrimonio si farà…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy