Pepe, il padre attacca il Real Madrid: “Spreme i giocatori fino all’ultima goccia”

Pepe, il padre attacca il Real Madrid: “Spreme i giocatori fino all’ultima goccia”

“Poi si stancano e iniziano a sfruttarli trattandoli come se non meritassero di restare nel club”

di Redazione ITASportPress

Dopo aver disputato ben dieci stagioni con la maglia del Real Madrid, in estate Pepe ha detto addio ai Blancos e si è trasferito al BesiktasAnael, padre del difensore portoghese, in un’intervista rilasciata a Globo Esporteha attaccato il club spagnolo nel quale militava il figlio: “Il Real Madrid? Questi club prendono i giocatori e li spremono fino all’ultima goccia. Poi si stancano e iniziano a sfruttarli trattandoli come se non meritassero di restare nel club. Di solito, a un anno dalla scadenza, una società chiama il giocatore per rinnovare, ma il Real Madrid non ha chiamato mio figlio. Poi alla fine ci hanno provato offrendogli lo stesso che stava guadagnando. Lui ha risposto di no pur concludendo regolarmente la sua esperienza con i Blancos. Lui è molto concentrato sul suo lavoro e mi ha detto che vuole concludere la carriera giocando ad alto livello. Mi ha confidato che giocherà almeno fino al 36 anni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy