Porto campione, Casillas e la petizione per vederlo giocare: “Scenderei in campo anche ora”

L’ex portiere è fermo da quando ha avuto l’infarto ma i tifosi vorrebbero vederlo campione

di Redazione ITASportPress
Casillas

“Non mettevo piede al Do Dragão da 14 mesi. Alla fine, però, è davvero emozionante essere qui”. Queste le prime parole di Iker Casillas dopo la vittoria del Porto contro lo Sporting Lisbona e la vittoria del titolo di Campione di Portogallo. L’ex portiere si sente ancora in parte giocatore nonostante l’infarto avuto lo scorso maggio del 2019 che ha di fatto messo fine alle sua carriera professionale da estremo difensore. Nonostante tutto, Casillas è rimasto vicino al Porto e su richiesta anche dei tifosi ha partecipato alla serata speciale dei Dragones.

Come riporta Marca, però, la possibilità di vederlo di nuovo in campo e fare, in parte, suo il titolo esiste. Infatti, i fan portoghesi avrebbero avviato una petizione per vedere il portiere giocare almeno per 1 minuto in modo da fargli ottenere “legalmente” il titolo di Campione.

Casillas: “Giocherei anche ora ma…”

“Vorrei giocare proprio ora”, ha scherzato lo spagnolo ringraziando i tifosi per questa iniziativa che ne sancisce il grande amore. “Sono stato al Porto per molti anni, ma questo non dipende solo dalla mia volontà. Devo sentire la squadra, la società e soprattutto i medici”. E sul campionato vinto dal Porto, Casillas ha poi aggiunto ai canali ufficiali del club: “Sicuramente è stato un campionato raro e particolare. Dopo la pausa è stato difficile, ma i giocatori sono stati molto bravi e hanno meritato di essere campioni”.

 

LA SUPER TIFOSA E L’INCIDENTE PICCANTE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy