Ancelotti e il mondo Everton: “Ho scelto subito di venire. Ho trovato grande passione e ambizione”

Ancelotti e il mondo Everton: “Ho scelto subito di venire. Ho trovato grande passione e ambizione”

Il tecnico di Reggiolo sull’approdo in terra inglese

di Redazione ITASportPress

Carlo Ancelotti sta vivendo da alcune settimane una nuova esperienza in Inghilterra. L’allenatore ex Napoli ha accettato la proposta dell’Everton con il quale ha già iniziato il suo nuovo percorso in Premier League.

Invervenuto ad un evento ufficiale della società inglese, il tecnico ha parlato del suo arrivo e delle motivazioni che lo hanno portato a dire di sì all’offerta dei Toffees.

ARRIVO – “L’accoglienza è stata fantastica il mio primo giorno a Goodison Park ed è ancora tutto fantastico”, ha detto Ancelotti. “Grazie mille a tutti. Devo dire che è davvero bello vedere come tutti in questo ambiente amino il club. È una nuova esperienza per me davvero entusiasmante.Ho trovato un club fantastico con una storia e una tradizione fantastiche. Posso dire di aver trovato una famiglia fantastica, il che è davvero importante per me”.

AMBIENTE – “Duncan mi ha spiegato come si debba essere un Evertoniano. Ha invitato me e tutto lo staff per una cena e ha pagato tutto lui. È un momento davvero emozionante per me essere all’Everton. Onestamente, la mia esperienza in Premier League è stata davvero entusiasmante con il Chelsea e il fatto che l’Everton fosse interessato a me è stato davvero positivo. Non ho impiegato molto tempo per decidere che volevo venire. Ho trovato molte cose positive: la passione dei sostenitori e una fantastica struttura di allenamento, una delle migliori che abbia mai visto. Ci sono le condizioni che mi permettono di dire che possiamo avere grandi ambizioni”.

TIFOSI – E poi il messaggio ai tifosi: “Dobbiamo stare insieme, ci vorrà del tempo e dobbiamo essere pazienti. Ma ci sono tutte le condizioni per raggiungere il successo. Il club ha grandi ambizioni e la passione dei tifosi è forte. La connessione tra tifosi e giocatori e la squadra è davvero importante. Goodison Park deve essere la nostra casa, dove i nostri giocatori possono mostrare tutte le loro migliori qualità e intimidire gli avversari che vengono a giocarci”.


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy