Arteta contro gli haters: “Avere un’opinione non equivale a insultare le persone”

Il tecnico dell’Arsenal si sfoga in conferenza stampa

di Redazione ITASportPress

I social stanno diventando posti piuttosto problematici per gli sportivi di fama internazionale. Spesso, infatti, gli odiatori seriali si scatenano contro di loro, attaccandoli per vari aspetti. In alcune occasioni questa ostilità sfocia apertamente in veri e propri episodi di razzismo.

Arteta, getty

CONDANNA

Il tecnico dell’Arsenal Mikel Arteta ha preso posizione in conferenza stampa: “Ci sono diversi tipi di abusi, ma comunque vanno tutti estirpati. I social media hanno una grande responsabilità di ciò che sta accadendo, perché ne va della salute mentale dei calciatori considerando anche quanto sono esposti. Mi ritengo una persona aperta e capisco che ognuno abbia un’opinione, ma non può essere usata per insultare le persone, abusare di loro e usare uno smartphone o un computer per dire ciò che si vuole all’indirizzo di una persona che nemmeno si conosce. È una situazione che sta causando tanti danni nel calcio e alle presone pubbliche”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy