Berbatov: “Se Guardiola non vince la Premier League o la Champions League sarà la sua fine al Manchester City”

“Mourinho? Non ha scuse. Inizia la stagione alla pari con tutti”

di Redazione ITASportPress
Berbatov

Dimitar Berbatov non le manda certo a dire e parlando della Premier League, ormai arrivato al suo debutto per la stagione 2020-21, ha detto la sua soprattutto su Manchester City e Tottenham analizzando la situazoione di Mourinho e Pep Guardiola.

Berbatov: il pensiero sulla Premier League

Guardiola
Guardiola, Getty Images

Come riporta AS, l’ex attaccante e ora opinionista per Betfair, ha parlato subito di Guardiola: “Sarà un anno impegnativo per Guardiola al City. Secondo me, se non vince la Champions o la Premier, sarà la fine della sua permanenza al club. Al contrario, se dovesse vincere almeno uno dei due trofei potrebbe rimanere ancora a lungo”, ha detto Berbatov.

Ma i commenti dell’ex attaccante arrivano anche al suo ex Tottenham e a Mourinho: “Mourinho quest’anno non ha scuse”, ha detto il bulgaro. “Ricomincia dall’inizio alla pari con tutti. Spero che il club faccia qualche acquisto prima della fine del mercato”. E ancora in generale sul campionato: “Liverpool e Manchester City saranno le squadre da battere in questa stagione ma attenzione anche al Chelsea che sarà una sorpresa. Bisognerà fare attenzione ai blues”.

WEB IN TILT PER LE CURVE DELLA COMPAGNA DEL GIOCATORE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy