Caso Bernardo Silva-Mendy al Manchester City, nessuno sconto dalla FA: “Ha violato le regole…”

Caso Bernardo Silva-Mendy al Manchester City, nessuno sconto dalla FA: “Ha violato le regole…”

Potrebbe costare caro il siparietto social tra i due compagni ritenuto razzista

di Redazione ITASportPress

Continua a far discutere il caso Bernardo Silva-Benjamin Mendy in casa Manchester City. I due, specialmente il portoghese, erano stati protagonisti di uno scambio social di immagini e sfottò ritenuti, però, a sfondo razzista. I due compagni di squadra, grandi amici, avevano subito cercato di smontare il caso ma, nonostante la natura affettuosa dello scherzo, la FA ha deciso di non fare sconti.

Infatti, la Football Association ha deciso di accusare Bernardo Silva di aver violato le regole di buona condotta in relazione al suo post Twitter dello scorso 22 settembre, ritenuto insultante e/o improprio. Si legge nel comunicato ufficiale che: “Il comportamento di Silva costituisce una “violazione aggravata” delle regole della Football Association in quanto include riferimenti a razza, colore e/o origine etnica. Il portoghese ha tempo fino al 9 ottobre per dare la sua versione dei fatti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy