Chelsea, il gesto di Abramovich: lettere personalizzate ai calciatori con promessa di investire fondi contro il razzismo

Il numero uno del club di Londra si muove in prima persona

di Redazione ITASportPress

Prima i casi di razzismo contro i calciatori del Manchester United, poi anche quelli contro il giovane giocatore del Chelsea Reece James. In Premier League sono sempre di più gli atleti a diventare vittima di insulti a sfondo razzista, in modo particolare sui social network. Ecco perché, questa volta, pare si stia muovendo, finalmente, qualcosa. Come riporta il Daily Mail, in casa blues il patron Roman Abramovich avrebbe intenzione di “scendere in campo” in prima persona.

Chelsea, la promessa di Abramovich

Abramovich
Abramovich (getty images)

Da quanto si apprende, i giocatori del Chelsea hanno trovato lettere personalizzate scritte direttamente dal proprietario del club. Il Daily Mail mostra anche uno screenshot di una di esse senza rivelare il destinatario. La firma, però, porta il nome di Roman Abramovich che avrebbe promesso massimo impegno nella lotta al razzismo dopo i fatti che hanno colpito Reece James, insultato in modo molto pesante sui social. “Voglio che tu sappia che come giocatore del Chelsea hai il mio sostegno e il sostegno assoluto del club”, si legge nel messaggio del numero uno blues.

L’impegno del patron sembra essere quello di voler investire dei fondi per qualche campagna contro il razzismo che possa davvero fare la differenza e mettere la parola fine ad ogni tipo di abuso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy