Chelsea, Loftus-Cheek e l’infortunio shock: “Più confuso che triste. Tornerò più forte di prima…”

Il giocatore starà fuori circa un anno

di Redazione ITASportPress

Ha lasciato il Gillette Stadium di Boston con le stampelle e con un tutore alla gamba sinistra: Ruben Loftus-Cheek, centrocampista del Chelsea classe 1996 tra i più in forma e preziosi per Sarri in questo finale di stagione, si è rotto il tendine d’Achille e salterà la finale di Europa League contro l’Arsenal a Baku e non solo.

Il calciatore inglese si è infortunato nel corso dell’amichevole, organizzata a scopo benefico, che il Chelsea ha giocato e vinto per 3-0 negli States contro i New England Revolution. Loftus-Cheek ha dovuto abbandonare il campo al minuto 69’ e le sue condizioni sono apparse fin da subito piuttosto serie.

Sfortunato, il giovane inglese che resterà fuori circa un anno secondo quanto rivela il Sun. Un infortunio duro da digerire ma che lo stesso giocatore sembra voler affrontare con lo spirito giusto: “Difficile descrivere come mi sento adesso. Più confusione che tristezza. Il mio intervento è andato molto bene ieri sera, quindi l’inizio è buono. Starò a guardare e sostenere da bordo campo per un pò. Auguro ai ragazzi tutta la fortuna possibile nella finale di Europa League e, naturalmente, nelle finali della Nations League. Tornare da un infortunio è qualcosa che ho dovuto fare tutta la mia vita e lo farò di nuovo. Ci vediamo in campo il prima possibile”. Queste le parole del giocatore affidate a Instagram.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy