Chelsea, tifosi sul piede di guerra: partite casalinghe boicottate finché ci sarà Sarri in panchina

Chelsea, tifosi sul piede di guerra: partite casalinghe boicottate finché ci sarà Sarri in panchina

I sostenitori blues pronti a disertare Stamford Bridge

di Redazione ITASportPress

Clamorosa protesta da parte dei tifosi del Chelsea. I sostenitori blues, secondo quanto raccolto dal Daily Mail, avrebbero intenzione di boicottare le partite casalinghe della loro squadra in segno di protesta contro il mancato esonero di Maurizio Sarri, con alcuni di loro che hanno messo in vendita i propri abbonamenti. Una decisione che segna l’ennesimo capitolo di un rapporto quanto mai complicato tra tecnico e tifoseria, con quest’ultima che sembra essere giunta ai limiti di sopportazione nei confronti dell’ex allenatore del Napoli.

DISERTAZIONE – Alcuni supporters starebbero infatti pensando di disertare il proprio posto a Stamford Bridge, con diversi spazi vuoti che si erano già registrati in occasione della gara con il Wolves. E il fenomeno potrebbe assumere dimensioni più ampie nelle prossime settimane, con una pressione nei confronti del tecnico che diviene gradualmente sempre maggiore.
Una situazione non certo semplice da gestire per Sarri, impegnato nella corsa al quarto posto in Premier League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy