Coronavirus, anche la Premier League ha paura: ipotesi porte chiuse fino al termine della stagione

Coronavirus, anche la Premier League ha paura: ipotesi porte chiuse fino al termine della stagione

Calcio europeo in ginocchio

di Redazione ITASportPress

Un calcio senza pubblico. Dopo la Serie A e il caos che ne è derivato, anche in Premier League sembrano intenzionati a chiudere le porte degli stadi alle partite di calcio. L’emergenza coronavirus spaventa anche l’Inghilterra e, secondo quanto si apprende dai principali tabloid britannici, si starebbe andando verso la decisione di disputare le prossime gare senza pubblico.

Nel Paese britannico sono pronti ad adottare misure di sicurezza estreme pur di combattere il virus ed evitare che il contagio si diffonda anche entro i propri confini nazionali. Ci sarebbe stato anche un incontro tra la Football Association, la Premier League ed l’English Football League in cui si sarebbe discusso appunto della possibilità di giocare le partite senza tifosi sugli spalti da qui al termine della stagione nel caso di maggiore diffusione del virus. Tutte le organizzazioni coinvolte saranno guidate dal Consiglio di salute pubblica del governo prima di apportare qualsiasi modifica agli incontri. Secondo il Sun, il Daily Mail e il Telegraph, inoltre, la Football Association avrebbe proposto di offrire contributi di solidarietà ai club delle divisioni inferiori, il cui sostentamento dipende direttamente dagli introiti del botteghino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy