Crisi Manchester City, Stones ammette: “Siamo frustrati. Abbiamo bisogno del nostro pubblico…”

Crisi Manchester City, Stones ammette: “Siamo frustrati. Abbiamo bisogno del nostro pubblico…”

Il difensore sul momento complicato dei Citizens

di Redazione ITASportPress

Undici punti di distanza dal Liverpool capolista, ma il Manchester City non demorde. La crisi della squadra guidata da Pep Guardiola appare evidente, almeno sotto il profilo dei risultati. L’ultimo passo falso contro il Newcastle (2-2 finale) ha detto che i Citizens sono, adesso, la terza forza della Premier League, dietro al sorprendente Leicester.

A parlare ai media inglesi, come riporta Goal, è il centrale difensivo John Stones che ammette le difficoltà del gruppo e fa appello ai propri tifosi: “Potevamo vincere l’ultima gara. Dopo essere andati in vantaggio con Kevin (De Bruyne ndr) dovevamo far girare il pallone e controllare, invece, non è andata così. Non so perché”. “Non dobbiamo nasconderci, siamo frustrati. Tutti nello spogliatoio soffrono per questa situazione. Dobbiamo invertire la rotta già dalla prossima gara”.

TITOLO – In tanti danno il Liverpool già campione. Anche alcuni tifosi del Manchester City. Stones, però, non è d’accordo: “Abbiamo bisogno che tutti i fan del City credano in noi”, ha detto inglese. “Certo, hanno diritto alla propria opinione, questo è il calcio, ma loro vogliono vincere il titolo tanto quanto noi. Ci sono partite difficili e momenti complicati. Questo è il programma della stagione e noi non possiamo controllarlo. Possiamo solo allenarci per affrontare al meglio le prossime gare. Dobbiamo tornare a vincere e metteremo ancora maggiore attenzione e pressione su di noi per farlo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy