Crystal Palace, Hodgson verso la sfida al Manchester City: “Spero che Sterling mi sia riconoscente e giochi molto male…”

Crystal Palace, Hodgson verso la sfida al Manchester City: “Spero che Sterling mi sia riconoscente e giochi molto male…”

Il tecnico aveva fatto esordire l’attaccante in Premier League

di Redazione ITASportPress

Nel calcio, si sa, spesso il fattore emotivo può fare la differenza in campo. Ed è quello che si augura il tecnico del Crystal Palace Roy Hodgson in vista della gara odierna contro il Manchester City. Come riportano i media inglesi, tra cui il Daily Mail, l’allenatore spera in un “favore” da parte dell’attaccante britannico Raheem Sterling visto il passato che intercorre tra loro. Il manager, infatti, è stato colui che fece debuttare il calciatore in Premier League, ai tempi del Liverpool.

SPERO GIOCHI MALE – “È sempre stato un centrocampista fantastico, un gran lavoratore, per la maggior parte delle volte ha fatto delle buone gare”, ha detto Hodgson su Sterling. “Ricordo che in Svizzera ha giocato dietro le punte, come anche nel Liverpool, ed è stato davvero eccezionale. Le critiche mosse nei suoi confronti sono state per me un grande dispiacere e l’attenzione che stava prendendo dai social media e ne stavano prosciugando la fiducia. Penso che la cosa più importante per Raheem sia che non devono esserci dubbi sulle sue doti e non deve perdere sicurezza. Certo, sta giocando in una squadra che sta creando molte occasioni offensive, quindi quando arriva nelle zone giuste è in grado di segnare gol. Anche sa tal proposito devo aggiungere che la sua maturità come persona è stata davvero affascinante da guardare. Tutta la responsabilità che ha accettato e non solo come giocatore del Manchester City, ma che si fa carico di un pesante fardello per il razzismo. Tutta l’attenzione che viene data a questo problema di razzismo che abbiamo e lui è in prima linea. Lo ammiro, nella speranza che mi ripaghi giocando molto male“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy