De Gea e lo ‘scontro’ con Adama Traoré: “Mi è mancato il respiro, è davvero possente”

Il portiere del Manchester United ha avuto un contrasto di gioco col rivale

di Redazione ITASportPress
De Gea

Felice, ma ancora un po’ “provato”. David De Gea, portiere del Manchester United racconta ai microfoni del Daily Mail le emozioni, ma anche il dolore provato, dopo lo scontro di gioco con Adama Traoré nell’ultima gara disputata dai suoi contro il Wolverhampton.

L’estremo difensore ha avuto la peggio contro il muscoloso esterno dei Wolves ma, alla fine, almeno ha potuto sorridere per il risultato che ha visto lo United vincere allo scadere. “Wow! Ho avuto un po’ di paura e mi sono dovuto persino sdraiare sul campo“, ha spiegato De Gea a proposito dello scontro di gioco con il rivale. “Lui è uno dei giocatori più possenti della Premier League. Mi fanno ancora male il braccio e lo stomaco. Ma va bene. Abbiamo vinto la partita, quindi va bene”.

Per fortuna dopo qualche ora dall’impatto, tutto sembra risolto: “Mi sento benissimo adesso. Tuttavia, quando Traoré si è schiantato contro di me, ho sofferto molto, addirittura non riuscivo a respirare“.

De Gea Adama Traoré (getty images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy