Dramma Sala, Warnock sotto choc: “Non riesco a dormire. Vorrei smettere col calcio…”

Dramma Sala, Warnock sotto choc: “Non riesco a dormire. Vorrei smettere col calcio…”

“È stata una settimana traumatica, la più difficile della mia carriera”

di Redazione ITASportPress
sala

Sono giorni difficili quelli successivi alla tragedia aerea che ha colpito l’attaccante argentino Emiliano Sala, tragicamente scomparso sulla Manica. Per il centravanti 28enne, le cui ricerche sono stata fermate dalle autorità e riprese solamente sotto richiesta e iniziative private, le speranze sono praticamente nulle, e il mondo del calcio, oltre chiaramente alla famiglia, è sotto choc.

Chi non ha vergogna di mostrare la sua difficoltà nel ripartire, è stato Neil Warnock, tecnico del Cardiff, club che aveva acquistato il cartellino dell’attaccante solamente qualche ore prima della tragedia. L’allenatore ha parlato per la prima volta in conferenza stampa dopo la scomparsa di Sala, e oggi le prime pagine dei tabloid inglesi sono dedicate alle sue parole.

SOTTO CHOC – “È stata una settimana traumatica, la più difficile della mia carriera. Tutto il giorno, tutti i giorni, per 24 ore pensi 24 ore a quello che dovresti fare e non riesci a farlo. Non riesco neppure a dormire. In 40 anni di carriera non ho mai vissuto momenti così. Quando ho visto Emiliano con la nostra maglia, ho pensato subito che era un giocatore ideale per noi, che avrebbe segnato tanti gol. Abbiamo parlato per un mese e mezzo, so quanto volesse giocare con noi. In un mondo ideale non credo vorrei ci fosse una partita. Non vorrei più allenare, almeno per come mi sento ora. Il calcio è importante, ma credo che tragedie del genere cambino molto la prospettiva di come si vive”.

mirror29exp29

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy