Eriksen: “Credevo che il mio futuro potesse decidersi come a Football Manager…”

Eriksen: “Credevo che il mio futuro potesse decidersi come a Football Manager…”

Il danese del Tottenham sul mercato e il mancato trasferimento

di Redazione ITASportPress

Sembrava potesse trasferirsi nella sessione del calciomercato estivo, ma Christian Erisken, alla fine, è rimasto al Tottenham.

Il trequartista danese, dato per vicinissimo al Real Madrid e alla Juventus, al termine della finestra di mercato resta in Premier League nonostante il proprio contratto sia in scadenza nel prossimo anno.

Intervistato dai media danesi, come riporta il Sun, il calciatore ha parlato proprio di mercato e della sua situazione contrattuale facendo un curioso paragone col noto gioco manageriale di calcio Football Manager.

Credevo di poter decidere il mio futuro proprio come in Football Manager, ma purtroppo non posso”, ha detto Eriksen sulle vicende di mercato che lo hanno coinvolto complice anche il contratto in scadenza. E sui rumors e pettegolezzi dei media: “Per me non è difficile schiarirmi le idee e non essere influenzato. Non leggo molto ciò che viene scritto. Sono stato coinvolto per molti anni in querelle di mercato, sempre con tanti rumors. Quest’anno è stato un po’ amplificato perché il mio contratto sta per scadere. Si è parlato molto di me per questo. Secondo quanto si diceva avrei dovuto cercare casa a Madrid ma, devo essere onesto, tutto ciò che è stato scritto non mi disturba affatto”.

SI SCHERZA – A proposito di non essere disturbati dal mercato, il danese ha poi aggiunto: “Al giorno d’oggi le voci di mercato sono all’ordine del giorno per quasi tutti i giocatori, specie in un club come il Tottenham. Anche tra noi giocatori ci prendiamo in giro. È così che funziona in un club di livello se hai fatto bene. Ci saranno sempre voci. Che si tratti di me o di un compagno di squadra”, ha concluso Eriksen.


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy