Evra sicuro: “Pogba andrà via dal Manchester United. Sanchez? Qui per i soldi…”

“Alcuni giocatori non sanno neppure perché si trovano qui…”

di Redazione ITASportPress

Ha vinto tutto nella sua carriera da giocatore vestendo le maglie prestigiose di tanti club oltre che della sua Nazionale. Patrice Evra, ex terzino sinistro tra le altre di Juventus, Marsiglia e, soprattutto, Manchester United ha parlato a Sky Sports della situazione dei Red Devils con particolare riferimento al futuro di Paul Pogba, centrocampista della squadra inglese, nonché suo amico e a quello di Alexis Sanchez, senza risparmiargli una pesante accusa.

POGBA – Il recente episodio che ha visto coinvolto il campione del Mondo, protagonista di un litigio con un tifoso dello United, potrebbe aver, in parte, segnato il destino lontano da Manchester. Ne è praticamente sicuro Evra che ha commentato: “Credo che Pogba lascerà il Manchester United perché quando giochi hai bisogno di sentire amore, in campo e fuori. Da qualsiasi parte tu giochi, senza amore e gioia non si fa nulla. Se Paul decidesse di rimanere ancora una stagione, o alcuni anni, magari i tifosi lo amerebbero di più, ma credo che dopo l’incidente dell’altro giorno, insomma… Una cosa come quella uccide il rapporto tra giocatore e ambiente”.

CRITICA – Il Manchester United ha chiuso fuori dalla corsa ai posti Champions League, ed Evra non risparmia qualche accusa: “Non voglio parlare male di tutti i giocatori, ma sinceramente, ci sono calciatori che non hanno idea del motivo per cui si trovano al Manchester United, in una squadra così”. E poi su Sanchez: “Alcuni giocatori sono qui solo per soldi. Non ho problemi a dirlo. Non ho nulla contro Sanchez, ma lo voleva il City e la squadra di Guardiola gioca il calcio migliore. Però gli offriva meno di ingaggio. Quindi perché è venuto qui? Non ditemi che amava lo United fin da bambino…”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy