Guardiola pronto ad un nuovo lockdown per Covid: “Se ci dicono che è la cosa giusta, il calcio dovrebbe fermarsi”

“Non è un gioco, non è uno scherzo. Se dobbiamo stare a casa, dobbiamo stare a casa”

di Redazione ITASportPress
Guardiola

“Se dobbiamo fermarci, ci fermeremo”. Sono queste le parole dure e dirette di Pep Guardiola, manager del Manchester City a proposito dell’eventualità di un nuovo lockdown in Inghilterra a causa del coronavirus.

Il tecnico Citizens, come riporta Goal, ha parlato del duro momento che sta attraversando il mondo, non solo quello del calcio.

Guardiola apre ad uno stop della Premier League

Guardiola (getty images)

“Non è un gioco. Non è uno scherzo”, dice con decisione Guardiola. “Il virus è ancora qui tra noi. Non è una cosa da sottovalutare. Credo che il mondo del calcio non possa essere un’eccezione. Se tutti si fermano, se tutti chiudono, anche il calcio dovrebbe se necessario”.

E ancora: “Se dobbiamo giocare giocheremo, ma se ci diranno che non dobbiamo più farlo dobbiamo accettarlo. Nella posizione in cui siamo, in cui sono, non voglio prendere rischi. Voglio essere al sicuro, per me e per la mia famiglia. Esattamente come vuole essere al sicuro tutta l’Inghilterra, tutto il mondo. La realtà è dura e dobbiamo esserne consapevoli. Se dobbiamo fermarci, ci fermeremo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy