Ighalo avverte: “Se mi insultano lascio il campo”

Ighalo avverte: “Se mi insultano lascio il campo”

L’attaccante del Manchester United pronto ad abbandonare il terreno di gioco in caso di razzismo. “In Cina mi chiamarono con ogni nome. Non strinsi la mano all’arbitro”

di Redazione ITASportPress
Ighalo

Dopo i recenti fatti avvenuti nei confronti di George Floyd, ucciso a Minneapolis dalla polizia, anche il mondo del calcio prende una posizione netta contro il razzismo. L’ultimo a parlare è stato l’attaccante nigeriano che ha appena prolungato il suo rapporto col Manchester United Odion Ighalo. Ai microfoni di Sky Sports, il centravanti di proprietà dello Shanghai Shenhua ha ribadito quali saranni i suoi comportamenti nel caso fosse preso di mira da insulti razzisti.

Ighalo: “Se mi insultano lascio il campo”

Ighalo
Ighalo Manchester United (getty images)

“Se mi insultano, agirò in questo modo: prima di tutto informerò l’arbitro e aspetterò che lui faccia qualcosa. Nel caso in cui non dovesse agire e non prenderanno provvedimenti, allora agirò io e lascerò il campo“, ha detto senza giri di parole Ighalo. Poi, il racconto di quando, in passato, era già stato vittima di razzismo ma nessuno fece nulla: “In una partita in Cina, mi chiamarono con nomi strani. Ogni tipo di nome davvero. Non ci fu alcun intervento e dopo la partita non mi strinsi la mano all’arbitro. Sono andato dritto negli spogliatoi, mi sono arrabbiato e ho informato subito la Footbaal Assosation. Nessuno dovrebbe tollerare il razzismo. Nessuno di noi. Nonostante il colore della nostra pelle, siamo tutti uguali, viviamo nello stesso mondo e viviamo la vita tutti quanti”.

Il rinnovo

Ighalo
Manchester United Ighalo (getty images)

Pochi giorni fa la notizia che ha reso felice Ighalo: il Manchester United ha trovato l’accordo con lo Shanghai Shenhua per il prolungamento del prestito. Il nigeriano rimarrà fino al 31 gennaio 2021 in terra inglese e potrà dare seguito alle recenti prestazioni positive interrotte solo per lo stop forzato a causa del coronavirus. Ighalo, a tal proposito si era detto entusiasta, fissando gli obiettivi: “Adesso che il club ha esteso il mio prestito fino a gennaio, nella mia testa riesco solo a pensare che fino a gennaio continuerò a giocare con questa maglia. Voglio continuare a lavorare duramente, godermi questo periodo e dare il massimo per portare il Manchester United sempre più in alto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy