Il Liverpool torna ad allenarsi, Klopp: “Mi sento come un poliziotto in divisa”

Il Liverpool torna ad allenarsi, Klopp: “Mi sento come un poliziotto in divisa”

L’allenatore dei Reds ha parlato del primo giorno di allenamento con la squadra dopo due mesi.

di Redazione ITASportPress
Klopp

Anche l’Inghilterra prova a fare piccoli passi verso la ripresa. La Premier League è ancora spaccata in due tra chi vuole tornare in campo e chi invece ha paura di contrarre il virus. Nelle scorse assemblee ci sono stati alcuni scontri anche tra i manager e ad ora non c’è ancora una data ufficiale della ripresa. La federazione ha stilato un protocollo molto rigido a cui le squadre dovranno attenersi. A proposito di allenamenti, mercoledì 20 maggio è stato il turno del Liverpool.

Agente Klopp

Klopp
Klopp Liverpool Champions League (getty images)

Nei giorni scorsi alcuni giocatori del Liverpool si erano schierati contro la ripresa del campionato e Klopp ha rassicurato dicendo che nessun giocatore sarà messo in pericolo. Il tedesco ha poi aggiunto: “È una scelta dei giocatori, questo è chiaro. L’ho detto loro prima della sessione di allenamento: “Siete liberi di fare come volete. Avete un contratto da rispettare, ma in questo caso se non vi sentite sicuri non siete obbligati a venire”. Non ci sono punizioni o restrizioni. Nulla di tutto questo. I ragazzi sono tutti qui, stanno bene. Noi non metteremmo mai nessuno di loro a rischio. Amiamo il calcio, ma in questo caso viene la nostra vita e quella degli altri”.  Parole molto chiare quelle pronunciate ai suoi giocatori dall’allenatore Campione d’Europa che poi ha scherzato: “Questa mattina dovevamo arrivare al campo già cambiati e mi sembrava di essere un poliziotto in divisa. Finalmente la stagione riparte, è stata una sensazione speciale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy