Kompany punge lo United: “Nel 2012 superiore al City, ma buttò via il titolo”

Kompany punge lo United: “Nel 2012 superiore al City, ma buttò via il titolo”

L’ex difensore dei Citizens ricorda l’incredibile successo in Premier League

di Redazione ITASportPress
Kompany

Sono trascorsi otto anni da quell’ultima folle giornata della Premier League 2011/12, terminata con la vittoria del Manchester City letteralmente all’ultimo respiro. I Citizens rischiavano di perdere il titolo contro il Qpr, ma il 3-2 siglato nei minuti di recupero permise loro di allontanare l’assalto disperato del Manchester United in classifica. I Red Devils chiusero appaiati ai cugini, ma persero il campionato per la differenza reti. Tuttavia, secondo Vincent Kompany, la vittoria del City non era affatto prevedibile. Questo il suo pensiero esposto ai microfoni della BBC: “Quella stagione non credo che siamo stati la squadra migliore. In realtà lo United ha buttato via il titolo. Perché non eravamo continui e concreti. Siamo stati semplicemente fantastici con i momenti e poi abbiamo avuto momenti in cui abbiamo avuto perdite e situazioni inspiegabili durante la stagione. Non è stata una stagione tranquilla e pensi con Ferguson, Rio Ferdinand alle spalle, Vidic, Evra… è stata una grande squadra. Tutti questi ragazzi eppure l’hanno dato via. Abbiamo fatto qualcosa di straordinario. Ogni volta che ne avevamo la possibilità, eravamo in grado di vincere otto, nove, dieci gare di fila. Poi avremmo anche potuto perdere e litigare in allenamento andando a vincerne altre dieci di fila. C’era un po’ del vecchio City in quel momento, ma alla fine abbiamo avuto slancio e questo è stato molto importante”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy