La seconda vita di Xhaka all’Arsenal: “Ero pronto ad andarmene, ma Arteta…”

La seconda vita di Xhaka all’Arsenal: “Ero pronto ad andarmene, ma Arteta…”

Il centrocampista svizzero è diventato un perno dei Gunners dopo il litigio con i tifosi

di Redazione ITASportPress
Xhaka

Era stato ad un passo dall’addio all’Arsenal. Ora, Granit Xhaka è tornato ad essere un punto fermo del sistema dei Gunners e il merito è tutto del nuovo tecnico Mikel Arteta. Il centrocampista era finito nell’occhio del ciclone delle polemiche quando, dopo la partita contro il Crystal Palace della decima giornata di Premier League, a seguito di fischi e insulti da parte dei fan inglesi, aveva gettato a terra la maglia portandosi la mano all’orecchio e provocando la platea. Il gesto gli era poi costato anche la fascia da capitano e una sospensione da parte della società. Parlando a BT Sport, lo svizzero ha commentato come è riuscito a riconquistare l’ambiente e la fiducia di squadra e tifosi.

La rinascita di Xhaka

Xhaka
Xhaka (getty images)

“Tutti sanno cosa è successo a me, con i tifosi e il pubblico in generale”, ha commentato Xhaka. “Non è certo stato un bel momento per tutti noi. Ma forse è stata la chiave per la mia crescita. Oro sono più forte. Ho imparato molto da quella situazione che ho vissuto. E spero anche i fan”. E il racconto dello svizzero, tornato ad essere al centro del progetto Gunners prosegue: “La gente mi capisce di più adesso. Devo ammettere che dopo quei fatti, ero davvero vicinissimo ad andare via da Londra. Volevo lasciare il club. Poi però è arrivato Arteta. Ecco, ho avuto fin da subito un ottimo feeling con lui e quando l’ho incontrato abbiamo avuto subito un buon feeling. Parlare con lui mi ha davvero cambiato e mi ha dato una seconda opportunità di dimostrare sul campo il mio valore. Mi ha detto che si fidava e lo ha dimostrato mandando mi in campo. Dal canto mio, ho provato a rendergli questa fiducia sul terreno da gioco”.

INCIDENTE PICCANTE PER LA COMPAGNA DI UN CALCIATORE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy