Leicester, l’ex Puel: “Vardy? A volte è come un bambino…”

Leicester, l’ex Puel: “Vardy? A volte è come un bambino…”

“Quando allenavo le Foxes avevo un unico problema: non ero inglese e spesso mi mancavano le parole adatte…”

di Redazione ITASportPress
Puel Vardy

“Non ho nulla contro di lui. Anzi, mi piace. Però Vardy è come un bambino…”. Parola di Claude Puel, ex allenatore del Leicester. Intervistato dal Daily Mail, l’ex tecnico delle Foxes, ha parlato del suo passato in Inghilterra alla guida del club e alla guida del bomber inglese Jamie Vardy con il quale, secondo le indiscrezioni, non scorreva ‘buon sangue’.

LO APPREZZO MA… – Rispetto alla sua gestione, il Leicester è tornato a volare. Secondo posto in classifica dietro il Liverpool e possibilità di staccare la terza, il Manchester City. Puel torna sulla sua esperienza: “Non avevo grossi problemi, ma il più importante era la lingua. Non sono inglese e a volte era complicato trovare le parole giuste per i miei calciatori. Non cambierei nulla di ciò che è stato. Semplicemente mi mancava il modo di trasmettere il feeling giusto ai giocatori”, ha spiegato Puel che poi su Vardy e le voci di dissapori tra loro ha detto: “Lo apprezzo. Mi piace Vardy, ma a volte è come un bambino. Ha bisogno di attenzioni, di affetto. E per me era difficile fargli sentire tutto questo per via della lingua”, ha concluso il mister francese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy