Liverpool, addio titolo di Premier League. Robertson ammette: “Non siamo in corsa. Il Brighton ha fatto ciò che ha voluto con noi”

Reds sconfitti ancora in campionato

di Redazione ITASportPress
Liverpool Robertson

Cade ancora il Liverpool in campionato. Dopo la lunga striscia di imbattibilità casalinga, per la squadra di Jurgen Klopp arriva la seconda sconfitta di fila ad Anfield, questa volta ad opera del Brighton. Un k.o. che pesa anche nell’economia della classifica che adesso vede i campioni in carica inseguire la capolista Manchester City – che ha una gara in meno – con 7 lunghezze di distanza. Al termine della sfida, Andrew Andy Robertson, difensore Reds, ha commentato le difficiltà del momento ammettendo che, in questo momento, le possibilità di combattere per vincere il torneo non ci siano…

Robertson: “Siamo fuori dalla corsa alla Premier League”

Liverpool (getty images)

“Il Brighton è stata la squadra migliore. Siamo estremamente delusi di quanto fatto”, ha detto alla BBC il nazionale scozzese. “Dobbiamo dare merito al Brighton per aver giocato bene. Hanno creato opportunità, ci hanno pressato. Insomma, hanno fatto tutto quello che volevamo fare con noi. Dal nostro punto di vista non abbiamo fatto nulla degno di nota. Avevamo una lunga striscia di imbattibilità in casa ma adesso ci troviamo con due sconfitte di fila”.

“Dobbiamo trovare un modo per tornare a fare risultati, soprattutto in casa”, ha aggiunto Robertson che in vista della prossima gara contro il Manchester City ha aggiunto: “Qualsiasi partita contro il Man City è importante ma allo stato attuale non possiamo pensare al titolo perché non siamo corsa. Siamo sette punti dietro di loro e loro hanno una partita in meno. Sono sicuro che direbbero lo stesso se fossero potenzialmente 10 punti dietro. Dobbiamo tornare ad essere il Liverpool che tutti conoscono”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy