Liverpool, crollo clamoroso: Reds spazzati via dall’Aston Villa 7-2!

Gli uomini di Klopp incappano in una giornata no incredibile

di Redazione ITASportPress

Più che la Premier League sembra Wimbledon. Nel calcio inglese si va di sei gol alla volta. Dopo la clamorosa umiliazione inflitta dal Tottenham al Manchester United, accade l’impensabile nel posticipo della quarta giornata. Il Liverpool crolla clamorosamente incassando un 7-2 dall’Aston Villa roboante che riapre tutti i giochi in ottica campionato.

LA GARA

La serata da incubo degli uomini di Klopp si apre dopo 4 minuti: Adrian sbaglia il passaggio per Gomez e serve Watkins che insacca in rete. Lo stesso attaccante raddoppia poco dopo saltando ancora Gomez e sparando in porta. Al 33′ Salah riapre l’incontro, in maniera anche fortunosa, ritrovandosi il pallone dopo un tiro steccato di Keita. L’attaccante ex Roma non si fa pregare e segna. Due minuti dopo arriva il tris dell’Aston Villa: McGinn va al tiro, Van Djik devia la conclusione e spiazza il proprio portiere. Al 40′ arriva il poker ancora con Watkins che infila Adrian nuovamente da distanza ravvicinata. Chi si aspetta una reazione d’orgoglio del Liverpool nella ripresa resta deluso: al 55′ Barkley spara verso la porta, trova il tocco di Alexander Arnold e i Reds incassano in maniera sfortunata il quinto gol. Salah accorcia le distanze con una sassata dalla distanza, ma è solamente il preludio al tracollo finale con una doppietta dello scatenato Grealish. Watkins sfiora addirittura il poker personale, ma la traversa gli nega la gioia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy