Liverpool, effetto Salah anche fuori dal campo: crimini e razzismo drasticamente diminuiti

Liverpool, effetto Salah anche fuori dal campo: crimini e razzismo drasticamente diminuiti

L’egiziano decisivo non solo sul terreno da gioco

di Redazione ITASportPress

Mohamed Salah fondamentale per il Liverpool non solo dal punto di vista calcistico. Autore del gol che ha sbloccato la finale di Champions League, e capocannoniere della Premier League a parimerito con Mané e Aubameyang, l’egiziano risulta importantissimo anche per la città e il benessere delle persone.

Infatti, come riporta uno studio dell’Università di Stanford, dal momento dell’arrivo di Salah a Liverpool il tasso di criminalità e gli episodi di razzismo nei confronti di musulmani sono diminuiti drasticamente.

I DATI – Secondo lo studio effettuato, nel Merseyside, infatti, i crimini sono diminuiti del 19% e i commenti anti-musulmani online, su Twitter in modo particolare, sono scesi del 50%. Da quanto si apprende, la figura di Salah ha influito notevolemente a rendere più familiare l’Islam. L’egiziano è stato visto come un modello positivo che ha rassicurato la popolazione. Questo studio avrebbe anche provato che l’attaccante Reds ha influito radicalmente sull’abbassamento dei messaggi di odio contro i musulmani: si è passati dal 7,2% di messaggio “negativi”, al 3,4%.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy