Liverpool, Henderson e i falli di mano in area: “Non capisco la regola. Noi calciatori non sappiamo più dove mettere le braccia…”

Il capitano Reds dopo l’ennesimo penalty generoso ma a norma di regolamento

di Redazione ITASportPress
Liverpool Henderson

Solo un pari nel big match di Premier League tra Liverpool e Manchester City ma emozioni e diversi reclami, soprattutto per quanto riguarda un rigore concesso ai Citizens per fallo di mano di Joe Gomez. A difendere il compagno ed in generale tutto il “settore” calciatori ci ha pensato il capitano Reds Jordan Henderson parlando alla BBC.

Henderson: “Noi calciatori non sappiamo più dove mettere le mani”

Liverpool
Liverpool (screenshot twitter)

“Abbiamo iniziato molto bene la gara, controllando il gioco. Siamo stati veloci e intensi così come anche il Manchester City. Abbiamo provato a fare la partita per evitare la facessero loro, cosa a cui sono abituati. Dopo la sosta in Nazionale mostreremo un modo di giocare ancora migliore”, ha detto Henderson analizzando il pari con i rivali allenati da Guardiola.

Poi, una battuta sul fallo di mano di Joe Gomez e il relativo rigore causato e poi sbagliato da De Bruyne: “Se capisco la regola del fallo di mano? No. Tuttavia, per essere onesti, gli arbitri la applicano con molta uniformità però in questo momento risulta davvero difficile per noi calciatore capirla. È difficile per tutti noi capire dove mettere le mani nella nostra area di rigore, non sappiamo come mettere le braccia e come posizionarci. Spero che si possa rivedere questa norma”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy