ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL COMMENTO

Liverpool, Henderson e il Covid in Premier League: “Nessuno ha a cuore bene dei giocatori”

Henderson (getty images)

Troppe partite in pochi giorni e Covid in aumento, il capitano Reds alza la voce

Redazione ITASportPress

Dura presa di posizione da parte del capitano del Liverpool, Jordan Henderson, contro il consueto periodo di gare natalizie che, neppure davanti alla crescita esponenziale dei casi di Covid in Inghilterra e tra i calciatori Premier League, si fermerà.

Parlando alla BBC, il calciatore dei Reds ha detto senza giri di parole: "Sono preoccupato perché nessuno prende sul serio il benessere dei giocatori". Non solo Covid ma anche tantissime gare concentrate nel giro di pochi giorni, ben cinque per il Liverpool nelle ultime due settimane: "Non credo che le persone possano capire quanto sia intenso fino a quando non lo vivi in prima persona. Il calcio per noi è tutto e vogliamo essere in grado di esibirci al massimo livello ogni volta che mettiamo piede in campo. E purtroppo in questo periodo è difficile farlo. E' così da qualche anno ormai ed è stato difficile ma poi, per di più, arriva il Covid e diventa ancora più difficile e anche peggio. Sono preoccupato che nessuno prenda sul serio il benessere dei giocatori".

E ancora: "Penso che le decisioni vengano prese, ovviamente vogliamo giocare come calciatori, vogliamo uscire e giocare, ma sono preoccupato per il benessere dei giocatori e penso che nessuno lo prenda abbastanza sul serio, specialmente in questo periodo con il Covid".

"Cercheremo di avere colloqui approfonditi con chi di doverere e cercheremo di prendere posizione in futuro, ma al momento non sento che i giocatori ottengano il rispetto che meritano. Qualcuno deve essere in grado di dire in modo indipendente che in realtà questo non è giusto per il benessere dei giocatori".

 Liverpool Henderson (getty images)
tutte le notizie di