Liverpool, Klopp rivela: “La mattina dopo il 7-2 subito contro l’Aston Villa ho mandato un lungo messaggio alla squadra”

Il manager tedesco torna sul pesante k.o. subito in Premier League

di Redazione ITASportPress
Klopp

Era stata una giornata di Premier League davvero strana quella andata in scena nelle scorse settimane e che ha visto il Liverpool campione in carica, perdere per 7-2 contro l’Aston Villa. Un episodio che non capita spesso di vedere e che può generare malumori lungo tutto il percorso della stagione. Ecco perché, come affermato dal manager Jurgen Klopp alla BBC, è stato necessario intervenire e parlare con i calciatori. Non subito, però, meglio prima smaltire la delusione…

Klopp: “La mattina dopo il 7-2 subito ho mandato messaggio alla squadra”

Aston Villa -Liverpool (Getty Images)

Era il 4 ottobre quando i campioni d’Inghilterra cadevano sotto i colpi di Grealish e compagni. Poi la sosta Nazionali e l’intervento, quasi immediato, del tecnico Reds Klopp che ha voluto mandare un messaggio alla squadra: “La sera del 7-2 non è stata la migliore della mia vita certamente”, ha detto il mister. “Ma la mattina dopo sentivo il bisogno di parlare ai ragazzi. Non potevo farlo da vivo quindi ho mandato loro un messaggio. Un lungo, lungo messaggio. Il suo contenuto? Era il mio pensiero su quanto successo nel 7-2. Devo dire che dopo averlo fatto mi son sentito davvero meglio. Perdere una partita, specialmente in quel modo, è l’esatto opposto di quello che vogliamo noi. Quindi adesso dobbiamo pensare che abbiamo l’occasione per rifarci da quella giornata”.

E la prossima gara, sabato, vedrà il Liverpool impegnato contro l’Everton di Carlo Ancelotti che sta conducendo in campionato a punteggio pieno: “Meglio ancora”, ha detto Klopp. “Questo rende la sfida ancora più interessante. Vedremo chi avrà la meglio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy