Liverpool, Mané e il primo incontro con Klopp: “Parlava davvero troppo. Mentre io…”

Liverpool, Mané e il primo incontro con Klopp: “Parlava davvero troppo. Mentre io…”

L’attaccante sull’arrivo in Reds e l’impatto con il tecnico

di Redazione ITASportPress

Interessante intervista rilasciata da Sadio Mané, attaccante del Liverpool al Times. Il senegalese ha raccontato alcuni aspetti del suo arrivo nei Reds ed in particolare l’impatto al momento di conoscere il tecnico Jurgen Klopp. Tra i temi affrontati, anche il recente premio FIFA The Best con le votazioni che hanno fatto parlare.

INCONTRO – Sul suo arrivo al Liverpool e il primo scambio di opinioni con Klopp, Mané ha curiosamente rivelato di essere stato in difficoltà. Il motivo? Il carattere del tecnico: “La scelta di andare al Liverpool è stata sicuramente la migliore della mia carriera. Quando sono arrivato, però, il primo incontro con Klopp è stato strano. Stava parlando davvero tanto. Ho pensato che per me sarebbe stato davvero difficile. Io sono timido, mentre lui parlava troppo”. E ancora su Klopp: “Il mister è davvero una brava persona. Tutti lo amano ad essere onesti. Ha un carattere particolare. Sa essere bravo e buono con noi, ma allo stesso tempo severo quando serve”.

THE BEST – Sulla recente votazione per assegnare il premio The Best, Mané parla dei suoi voti e di chi, come Lionel Messi, lo ha scelto come migliore: “E’ un onore che Messi abbia votato per me. Davvero è un complimento. Gli ho ricambiato il favore? Beh, c’è anche Virgil (van Dijk). No, dai scherzo. Virgil è davvero un giocatore forte, molto forte ma Messi…. ‘Scusami Virgil ma prima di te c’è Messi'”, ha concluso Mané.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy