Liverpool, Salah accusato dall’Arsenal. Klopp lo difende: “Non siamo simulatori…”

Anche Van Dijk spiega di aver difeso l’egiziano: “Proteggo sempre i miei compagni”

di Redazione ITASportPress

5-1 in rimonta e anno chiuso in bellezza. Termina con un pokerissimo il 2018 del Liverpool targato Jurgen Klopp. Il successo contro l’Arsenal conferma il primato in testa alla Premier League ai Reds e conferma il vantaggio in classifica nei confronti delle inseguitrici.

Tre punti importanti ottenuti non senza polemiche. Infatti, c’è chi proprio non ha preso bene la sconfitta, come i difensori dei Gunners ed in particolare una vecchia conoscenza anche del calcio italiano Sokratis Papastathopoulos. Al termine della gara, come detto conclusasi per 5-1 in favore del Liverpool, il difensore greco si è scagliato contro l’attaccante Reds Mohamed Salah accusandolo di essere un simulatore, in riferimento al rigore procurato che ha dato il là alla rimonta degli uomini di Klopp.

NEL TUNNEL – Come scrivono i tabloid britannici, specie il Mirror e il Guardian, il centrale dell’Arsenal avrebbe avuto un atteggiamento piuttosto aggressivo rientrando negli spogliatoi nei confronti di Salah e solo grazie all’intervento dei compagni di squadra, gli animi sono stati placati. A rivelare quanto successo è il difensore Reds Virgil Van Dijk che ha spiegato: “Ho visto Sokratis andare a muso duro contro Salah. Lo accusava di aver simulato, gli diceva che doveva smetterla di tuffarsi. Ovviamente tutti siamo andati attorno per difenderlo, sembrava stessimo combattendo e litigando ma non era così. Io proteggo sempre i miei compagni, questo è come ognuno dovrebbe reagire all’interno di un gruppo”.

POST GARA – Dello stesso avviso anche il tecnico dei Reds Jurgen Klopp: “Non penso ci sia bisogno di vedere del sangue per fischiare un rigore e dire che c’era. Semplicemente un tocco c’è stato. Salah non è un simulatore, noi non lo siamo. L’arbitro ha deciso per il penalty quindi è rigore. Negli ultimi tre anni e mezzo abbiamo avuto più rigori non dati che assegnati…”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy