Lonergan, il terzo portiere del Liverpool che teme i suoi attaccanti e… le ‘magie’ di Shaqiri

Lonergan, il terzo portiere del Liverpool che teme i suoi attaccanti e… le ‘magie’ di Shaqiri

“Ho chiesto ad Alisson come si poteva parare un loro tiro ma…”

di Redazione ITASportPress
Lonergan

Alisson, Adrian e anche Lonergan. Sono loro i tre portieri del Liverpool campione di Premier League. Tutti conoscono l’ex Roma e anche il suo vice, ma in pochi sanno esattamente chi sia Andy Lonergan. L’estremo difensore, nato a Preston, si è laureato campione d’Inghilterra con i Reds, esattamente come i suoi colleghi di reparto.

Arrivato ad agosto, proprio quando il numero uno brasiliano si era infortunato, Lonergan anche senza presenze in stagione, ha fatto parte a tutti gli effetti della rosa vincente. Parlando a Liverpool Echo, il classe 1983, attualmente svincolato ma fiducioso di poter firmare di nuovo con la squadra, ha parlato della sua esperienza ad Anfield ed in modo particolare degli allenamenti contro… gli attaccanti.

Lonergan: “Non voglio mai avere Shaqiri contro in partitella”

Andy Lonergan
Andy Lonergan (getty images)

Non deve essere certo facile per un portiere confrontarsi quotidianamente con giocatori del calibro di Salah, Firmino e Mané, ma per Lonergan il vero incubo è… Shaqiri: “Quando sono arrivato al Liverpool non sono rimasto sorpreso dalla bravura dei giocatori. Sono tutti di un livello pazzesco, incredibili. Ma se devo dire la verità, quello che davvero avevo paura di trovarmi davanti in allenamento è Shaqiri. Spero sempre sia in squadra con me. Lui è un piccolo mago. Non consiglio a nessuno di averlo contro. Può fare davvero di tutto col suo piede sinistro. In realtà sono tutti incredibili gli attaccanti”.

E proprio sulla difficoltà di parare un tiro in allenamento ai centravanti Reds: “Ricordo che ai primi allenamenti non vedevo l’ora di vedere Alisson che era ancora infortunato quando sono arrivato per vedere come faceva lui a parare le loro conclusioni. Gli avevo parlato ma quando ce li hai davanti è davvero difficile. Per fare un salvataggio dei fare un miracolo ogni volta. Sono pazzeschi siamo come calciatori sia come persone fuori dal campo”.

INCIDENTE PICCANTE PER L’EX DI UN GIOCATORE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy