Lukaku attacca Villas-Boas: “Avrei voluto Di Matteo al suo posto molto prima”

Lukaku attacca Villas-Boas: “Avrei voluto Di Matteo al suo posto molto prima”

L’attaccante belga era nel Chelsea che vinse la Champions League nel 2012

di Redazione ITASportPress
Inter

In molti non ricordano che Romelu Lukaku può vantare una Champions League nel proprio palmares. Un titolo conquistato nel 2012 con la maglia del Chelsea senza soddisfazione a detta dell’attuale attaccante dell’Inter a Het Laatste Nieuws: “Di Matteo mi ha detto che sarei rimasto con il gruppo fino a dopo la finale ma non ho toccato il trofeo con un dito. Perché non ho vinto questo trofeo. Ragiono così da quando avevo undici anni: se non ho contribuito, non è un titolo che sento mio. In allenamento mi è capitato di avere la casacca di chi gioca con entrambe le squadre. Una volta facevo il terzino a sinistra, poi a destra. Così non cresci. Ho detto al club cosa pensavo. So che era sotto pressione ma non doveva trattarmi in quel modo. Con Di Matteo è stato completamente diverso, mi ha coinvolto immediatamente. Sarebbe dovuto arrivare molto prima. Non ho mai perdonato Villas-Boas“. Una stoccata durissima al tecnico portoghese che all’epoca lo escluse dalla lista della Champions poi vinta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy