Manchester City, Aguero: “Sorpreso da Guardiola al suo arrivo, non avevo altra scelta che…”

Manchester City, Aguero: “Sorpreso da Guardiola al suo arrivo, non avevo altra scelta che…”

L’attaccante argentino ha parlato al Sun

di Redazione ITASportPress

Dirlo oggi sembra molto strano, avendo segnato 103 gol fra tutte le competizioni dall’arrivo di Pep Guardiola al Manchester City (e quindi dal 2016), ma per l’attaccante Sergio Aguero quello non è stato un momento molto semplice. È stato lo stesso argentino ad aver parlato dell’allenatore spagnolo: “Mi ha chiesto di giocare in un modo molto diverso rispetto a quanto ero abituato – ha detto al Sun -, è stato difficile, ma ho dovuto adattarmi e non avevo altra scelta”. In poche parole, Aguero rischiava di essere tagliato dal nuovo mister: “È stata una trasformazione totale, ci siamo incontrati a cena e mi ha spiegato un sacco di cose, di come dovevo comportarmi in campo. Di 20 minuti abbiamo parlato solo di quello, poi abbiamo chiacchierato anche di altre cose, la famiglia o la vita in generale”.

E poi ha aggiunto: “Quando Pep è arrivato sono rimasto colpito dalla sua intensità, non è stato sempre facile capire quello che volesse da noi. È come se ci mettesse moltissima pressione addosso, ma rapidamente ho capito che persona fosse, non ti lascia solo un secondo, non ci sono giorni di riposo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy