Manchester City, Guardiola accusa i suoi: “Dobbiamo essere più umili…”

Il tecnico dopo la sconfitta contro il Leicester

di Redazione ITASportPress
Guardiola

Si allontana dalla vetta il Manchester City, caduto nel Boxing Day di Premier League sotto i colpi del Leicester.

Il Liverpool, vincente con un poker, è ora distante ben 7 punti. I Citizens fanno mea culpa, ma il tecnico Pep Guardiola è decisamente arrabbiato con i suoi, anche se non si arrende. Ecco le sue parole in conferenza stampa al termine della sfida con le Foxes:

CON UMILTA’ – “Dobbiamo lavorare duro e risollevarci immediatamente da questo momento, abbiamo bisogno di tornare in fiducia e di fare risultato. La stagione è ancora lunga, ci batteremo per diversi obiettivi. I nostri avversari hanno segnato gol fantastici, il calcio è così. Dobbiamo accettarlo e continuare a lavorare duramente. La partita è stata simile a quella col Crystal Palace, abbiamo segnato ma ci siamo fatti rimontare. Ora dobbiamo pensare al Southampton, dobbiamo essere umili e superare questo momento”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy