Manchester City, il presidente: “Io e Guardiola abbiamo una cosa in comune…”

Il patron del club programma il futuro

di Redazione ITASportPress
Guardiola

Intervistato dal sito ufficiale del Manchester City, il presidente Khaldoon Al-Mubarak ha parlato a tutto tondo dei piani del club inglese per il presente e per il futuro. Dopo una stagione senza neppure un trofeo, il numero uno dei Citizens si è detto pronto a tornare al successo, passando per il mercato e non solo.

I piani del Manchester City

Sterling
Sterling (getty images)

“Ci sono altri giocatori che acquisteremo e ci atterremo ai piani, compatibilmente con il momento che il mondo sta vivendo adesso”, ha confermato Al-Mubarak. “Non abbiamo una visione annuale, ma una visione a 3/5/10 anni e quando guardiamo ai cambiamenti o ai miglioramenti che dobbiamo apportare a questa squadra, li faremo. La dimostrazione sono Ake e Ferran Torres, per i quali ci siamo mossi velocemente perché erano nostri obiettivi”.

E ancora sulla società e su Guardiola: “Pep e io abbiamo in comune che odiamo perdere. Condividiamo quella delusione. Quando si parla di coppa poi è sempre impegnativo, si riduce tutto a una partita. Premier League? Non vogliamo certo arrivare secondi. Siamo una squadra che ha l’ambizione di vincere tutte i trofei in cui è impegnata. Aguero? Resta. Tenere uno come lui è un dovere per me. Sul suo futuro non ci sono assolutamente dubbi”.

INCIDENTE PICCANTE PER LA COMPAGNA DI UN CALCIATORE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy