Manchester City, polemica su Aguero: discute e poi “abbraccia” arbitro donna. Ma Guardiola lo difende

L’argentino protagonista nel corso della gara contro l’Arsenal

di Redazione ITASportPress
Aguero

Una vittoria speciale per il Manchester City contro l’Arsenal dell’ex Arteta ma non è solo il risultato del campo a far parlare bensì un episodio che ha visto protagonista l’attaccante Citizens Sergio Aguero durante i minuti di gioco. L’argentino, a seguito di una decisione arbitrale ha avuto a che fare con il guardalinee o meglio, la guardalinee. Ed è probabilmente per questo che tra social e campo in tanti si sono ancor di più stupiti per il suo atteggiamento.

Aguero: discute e “abbraccia” arbitro

Aguero
Aguero (screenshoht twitter)

Dopo una decisione contraria, Aguero ha discusso inizialmente in modo animato con la guardalinee che non ha preso, a suo modo di vedere, la decisione giusta o non ha aiutato l’arbitro a prenderla. Fin qui nulla di particolare, se non fosse che il Kun, seppur in nessun modo violento, abbia toccato e poi quasi abbracciato la donna.

Un gesto, prontamente “rifiutato” dalla assistente di gara che ha spostato il braccio del giocatore che ormai la avvolgeva attorno al collo. Per Aguero, nessun provvedimento disciplinare e poco dopo è arrivata anche la sostituzione. L’episodio non è sfuggito alle varie televisioni tanto che al termine della gara i media hanno chiesto a Guardiola di commentare l’accaduto. Il manager dei City ha decisamente preso le difese di Aguero: “Non aggrappiamoci a certe cose. Sergio è una delle persone più oneste e simpatiche che ci siano. Non cerchiamo polemica dove non c’è”.

In tanto non hanno gradito il suo atteggiamento ritenendo che il Kun abbia toccato l’arbitro in modo inopportuno. Da vedere se per lui arriverà una sanzione nonostante nei minuti regolamentari non ci sia stato nessun provvedimento.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy