Manchester United, retroscena Pogba: ecco cosa ha detto all’allenamento dopo l’esonero di Mourinho

Manchester United, retroscena Pogba: ecco cosa ha detto all’allenamento dopo l’esonero di Mourinho

Ma Carrick lo avvisa: “Non sei più importante della società”

di Redazione ITASportPress

“Si è messo contro il giocatore sbagliato”, sarebbero state queste le primissime parole di Paul Pogba dette nei momenti immediatamente precedenti al primo allenamento dopo l’esonero di José Mourinho dalla guida del Manchester United.

Secondo quanto riportano i tabloid inglesi, in particolare il Sun, il centrocampista francese avrebbe esultato con i compagni nello spogliatoio prima della regolare sessione di allenamento sul campo di Carrington sotto la guida, momentanea, di Michael Carrick che farà da assistente a quello che è diventato, nella giornata di ieri, l’allenatore dei Red Devils Ole Gunnar Solskjær.

REAZIONE – Ma se da una parte, la reazione quasi euforica di alcuni giocatori, Pogba su tutti chiaramente può far sorridere dall’altra c’è chi, come la leggenda del Manchester United, nonché come detto membro dello staff della società, Carrick non ha preso molto bene l’entusiasmo mostrato dai calciatori. Infatti, come scrive il Sun, il vincitore della Champions League 2008 con i Red Devils ha tenuto a precisare una cosa: “Nessuno, giocatore o manager, è più importante della società”.

Messaggio chiaro quindi a Pogba e non solo. Ma la risposta, non è stata esattamente quella che ci si poteva attendere, con i giocatori che sono rimasti ancora piuttosto soddisfatti dell’addio del tecnico portoghese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy