ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Premier League

Manchester United, svelati i motivi del no ad Antonio Conte

(Getty Images)

Antonio Conte è stato vicino ad allenare il Manchester United dopo l'esonero di Solskjaer

Redazione ITASportPress

Sono stati diversi i nomi degli allenatori sondati dal Manchester United dopo l’esonero di Ole Gunnar Solskjaer, tra questi anche Antonio Conte. L’ex tecnico dell’Inter ora in forza al Tottenham, nel periodo di novembre, era ancora libero di accordarsi con un nuovo club. L’arrivo di Conte, vincitore anche di una Premier League con il Chelsea, a Old Trafford era stato preso in seria considerazione, lo stesso tecnico infatti avrebbe accettato di allenare lo United molto più del Tottenham, perché i Red Devils erano ritenuti dal mister pugliese una squadra molto più pronta a vincere sin da subito rispetto agli Spurs. Secondo il Daily Mail, i dirigenti del Manchester United avrebbe deciso comunque di non scegliere Conte per la panchina della squadra, nonostante fosse ritenuto un allenatore di alto livello. Il motivo è stato così spiegato: l’ex tecnico della Juventus troppo attento ai dettagli avrebbe potuto scombinare le carte nello spogliatoio e inoltre i suoi metodi organizzativi delle partite non sarebbero stati in linea con la filosofia del club di Glazer. Da qui quindi la scelta di affidare la panchina a uno come Ralf Rangnick e non a Conte.

 (Getty Images)
tutte le notizie di