Manchester United, Williams alla ribalta grazie a… Evra: “Ho detto io a Solskjaer di farlo giocare”

Il giovanissimo esterno e l’ammiratore d’eccezione

di Redazione ITASportPress

Curioso retroscena svelato da Patrice Evra, ex terzino tra le altre di Manchester United e Juventus, riguardo all’exploit stagionale dell’esterno Red Devils Brandon Williams. Il giovanissimo calciatore è stato letteralmente scoperto dal francese che ha avuto un ruolo chiave per la sua crescita in prima squadra.

Williams, infatti, ha già giocato ben 22 partite stagionali con lo United, facendo modificare il modulo all’allenatore norvegese pur di schierarlo. Il merito? Di Evra…

GLIEL’HO CHIESTO IO… – “Sto facendo i miei corsi di allenatore al Manchester United, vado due settimane al mese per fare il mio corso e qualcuno mi ha inviato un video su Brandon”, ha spiegato l’ex Red Devils a Copa90. “Lo stavo guardando e ho detto ‘wow, Williams ha qualcosa che amo davvero’. Così l’ho visto e seguito meglio. E si è sempre allenato bene e duramente. Dopo una sessione di allenamento sono andato con la prima squadra e ho visto Ole (Solskajer ndr) e gli ho detto ‘Ole, conosci quel ragazzo Brandon Williams?’ e lui ‘Sì, dicono che è bravo’. E io gli ho detto ‘Fidati di me Ole, da quando me ne sono andato vedo un giocatore che può giocare da terzino sinistro. Per favore, dagli una possibilità’. Parole che evidentemente sono state ascoltate dato che Brandon Williams è diventato una pedina fondamentale negli schemi di Solskjaer tanto da cambiare modulo e portando quello che era il terzino titolare Shaw a giocare da centrale di sinistra in un 3-5-2 che vede il più giovane esterno in posizione leggermente più avanzata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy