Mané, retroscena al Southampton: i compagni non volevano segnasse

Mané, retroscena al Southampton: i compagni non volevano segnasse

Victor Wanyama racconta l’aneddoto ai tempi del club inglese

di Redazione ITASportPress
Mané

Un curioso retroscena legato al passato al Southampton di Sadio Mané. Lo racconta Victor Wanyama, attuale calciatore in MLS del Montréal Impact, ma all’epoca compagno del senegalese nel club britannico. Parlando a Madgoat TV il calciatore originario del Kenya ha rivelato un dialogo avuto con l’attuale attaccante del Liverpool che riporta a galla un grosso problema avuto dal classe 1992.

Mané: l’idea del complotto

Sadio Mané
Sadio Mané (getty images)

Il racconto di Wanyama parte subito contestualizzando le sue parole: “Al Southampton, ai tempi di Pochettino, io e Mané avevamo una relazione molto speciale. Eravamo quasi come fratelli”, ha detto il calciatore keniota. “Avevo anche un ottimo rapporto con Morgan Schneiderlin ma non come con Sadio. Un giorno Mané si è voltato verso di me e dal nulla mi ha detto: ‘Ascoltami. Credo che questi compagni non mi vogliano passare la palla. Non vogliono che io faccia gol. Possiamo giocare io e te a passarci la palla più spesso?'”, ha raccontato Wanyama. “Io ho accettato, anche un po’ a malincuore e ogni volta che ho avuto la palla, gliel’ho passata. Volevo che il mio atteggiamento nei suoi confronti fosse giusto, è un bravo ragazzo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy