Michail Antonio, lo schianto e la lite: “Non ditemi che sono stupido!”

Michail Antonio, lo schianto e la lite: “Non ditemi che sono stupido!”

Il giocatore del West Ham è stato vittima di un incidente, mentre guidava vestito da pupazzo di neve

di Redazione ITASportPress

L’incidente di Michail Antonio ha destato non poco scalpore in Inghilterra. Il calciatore del West Ham si è travestito da pupazzo di neve e ha deciso di mettersi alla guida con l’insolito abbigliamento, senza curarsi delle difficoltà di condurre il proprio mezzo. E così il suo viaggio si è concluso con un violento incidente in un giardino. Kia, un operaio ventenne che abita accanto al luogo del misfatto, ha raccontato ai microfoni del Sun la scena in cui si è imbattuto: “Ho guardato fuori dalla finestra e ho visto la macchina. Io e mio fratello eravamo usciti solo una decina di minuti prima per buttare la spazzatura in modo da non voler sapere cosa sarebbe successo se si fosse schiantato in quel momento. Ho chiamato mia mamma e siamo corsi sul luogo. Sembrava che Antonio si fosse fatto male. Era lì nel suo abito da pupazzo di neve a chiacchierare con qualcuno. C’era un gruppo di circa cinque di noi là fuori. Stava parlando con qualcuno al telefono e sembrava che gli fosse stato sgridato perché stava dicendo che non era stupido e non era colpa sua. Era piuttosto calmo. Ci siamo resi conto che tutti stavano bene e più tardi è arrivato un gruppo di donne che penso fossero parenti. Erano scioccati ma sollevati dal fatto che stesse bene”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy