José Mourinho sbotta con i colleghi: “State a casa a guardare la Bundesliga”

José Mourinho sbotta con i colleghi: “State a casa a guardare la Bundesliga”

Durante un incontro con gli allenatori, José Mourinho si è sfogato con alcuni colleghi.

di Redazione ITASportPress
Mourinho

Anche in Premier League gli animi sono divisi. Come successo anche in Italia, in Premier c’è un po’ di preoccupazione per quanto riguarda il ritorno in campo. In Inghilterra alcuni manager hanno espresso la loro perplessità per quanto riguarda la ripresa del campionato. La situazione legata al Covid-19 è ancora troppo pesante nonostante tutte le misure di sicurezza che i club adotteranno. I dubbi di alcuni allenatori hanno scatenato l’ira di José Mourinho.

Lo Special One contro tutti

Mourinho
Mourinho (Getty Images)

Secondo quanto raccolto dal Mirror e poi ripreso da molti quotidiani inglesi, l’incontro tra gli alleantori della Premier avrebbe vissuto momenti di grande tensione. Il protagonista della querelle è stato José Mourinho. L’attuale manager del Tottenham non vede l’ora di tornare in campo e portare a termine la stagione. Una volontà condivisa anche dall’ex allenatore del Napoli Carlo Ancelotti. Naturalmente, anche Jurgen Klopp ha tutti gli interessi per il ritorno in campo visto che la sua squadra è ad un passo dal titolo che manca da 30 anni. Durante il colloquio alcuni manager come Guardiola, Lampard e Nigel Pearson avrebbero sollevato le loro perplessità riguardo il ritorno in campo scatendando l’ira di Mourinho. Il portoghese avrebbe infatti esclamato: “Se non volete giocare, state a casa a guardare la Bundesliga“.

Come ripartirà la Premier League

Henderson Coutinho
Henderson (Getty Images)

La Premier League è pronto a ripartire e dovrà attenersi ad un protocollo molto stringente. La regola che più fa discutere è quella legata ai tackle. Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe infatti che le scivolate saranno vietate cambiando radicalmente il modo di giocare la partita. Inoltre i giocatori che giocheranno in casa raggiungeranno lo stadio con mezzi propri e durante il primo tempo il pallone verrà disinfettato. In caso di gol le squadre non potranno abbracciarsi e nemmeno scambiarsi un cinque. Insomma, sarà un calcio diverso quello giocato in piena pandemia. Come in Italia però, anche in Inghilterra manca ancora l’ok del Governo.

LA DECISIONE DELLA BUNDESLIGA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy